Orpo Team
Benvenuti sul sito web dell'Orpo Team!
Toucan

Teamfight Tactics

Rilasciato nel 2019 da Riot Games, Teamfight Tactics è un autobattler strategico che nasce come modalità alternativa di League of Legends, il moba di cui prende personaggi, ambientazione e parte delle meccaniche. Il gioco è costituito da due fasi distinte di pianificazione e di battaglia che si alternano numerose volte nel corso della partita. Nel corso della prima a ciascuno degli otto giocatori viene assegnata una scelta casuale di cinque champion che possono essere comprati e in seguito venduti con l’obiettivo di schierare la miglior squadra disponibile per ogni turno di gioco; nella seconda ogni giocatore affronta uno degli avversari in una battaglia che viene risolta automaticamente dall’intelligenza artificiale tenendo conto delle statistiche ed abilità di ogni champion in campo e di come questi champion sono stati posizionati dai due giocatori. Per ottenere un team vincente oltre al posizionamento sono di grande importanza le sinergie, secondo cui champion che condividono determinate caratteristiche si potenziano a vicenda, gli upgrade, meccanica per la quale multiple copie di una stessa unità si uniscono in versioni più potenti della stessa, e gli oggetti, assegnati in determinati momenti della partita in maniera casuale ad ogni giocatore, il quale dovrà trovarne il miglior utilizzo possibile usandoli per potenziare il champion giusto.
Il vincitore di ogni battaglia infligge allo sconfitto un determinato numero di danni che vanno a diminuire la quantità di punti salute rimasti. Quando un giocatore esaurisce i propri punti salute viene eliminato. La partita termina quando rimane in gioco un solo giocatore, che verrà dichiarato vincitore.

Pur essendo un gioco in larga misura influenzato dal random number generator, Teamfight Tactics è un gioco in cui i migliori giocatori riescono consistentemente ad ottenere piazzamenti elevati su un campione sufficiente di partite: l’abilità sta nel riuscire a essere flessibili per adattarsi ad ogni data situazione, a capire quando è il momento di cavalcare la fortuna assecondando probabilità favorevoli e soprattutto a riuscire ad arrivare gradualmente a una composizione di team vincente e ricca di sinergie senza però farsi cogliere impreparato da avversari più forti mentre l’ultimo pezzo che completerebbe la propria squadra non accenna a comparire.

Tornei

A breve partiranno le iscrizioni ai primi tornei di Teamfight Tactics... stay tuned!

Newsletter sul metagame

Patch settimanali e milioni di avidi giocatori vogliosi di sperimentare in un ambiente estremamente giovane fanno sì che il meta non si mantenga mai lo stesso per più di un paio di giorni consecutivi. Non perderti le ultime novità e iscriviti qui sotto alla nostra newsletter gratuita per ricevere regolari aggiornamenti sulle ultime strategie scovate dai top player di tutto il mondo da provare nei tuoi game!

Richiedi un coaching

Lo staff di Orpo Team comprende giocatori competenti e disponibili per sessioni di coaching individuali. Per maggiori informazioni compila questo form.

Partecipa alla discussione

Abbiamo scelto il subreddit r/TFT_Italia come luogo di ritrovo per la nostra community. Sentiti libero di raggiungerci per esprimerci le tue idee sul gioco, per chiedere consigli o per parlare di qualunque cosa ti passi per la testa riguardo a Teamfight Tactics!

Il Team Manager

Papercut Carl, noto ai tempi come Carlito, si affaccia al mondo del gaming competitivo nel 2007 con il suo ingresso in Orpo Team, allora il più prestigioso ed esclusivo club di Pokémon competitivo su simulatore in Italia. Tra i numerosi titoli ottenuti ricordiamo il primo posto alla RSE Champions League 2008 organizzata da Arctic Bay, storico ritrovo del Orpo Team, e il primo posto alla DPPt Champions League 2009 organizzata dal Netbattle Forum, la principale community di riferimento per il Pokémon battling italiano in quel periodo, forum di cui assume l’incarico di amministratore nell'anno 2011. Dal 2009 al 2013 è sempre titolare nelle rappresentative italiane in tornei internazionali su simulatore per qualsiasi metagame e porta la nazionale italiana al primo posto nel The 8 Nations Tournament 2010, al primo posto nel The Seven Nations Tournament 2011 in veste di capitano e al terzo posto nella Pokémon Online World Cup 2013.
Nel 2013 passa a League of Legends e si appassiona rapidamente alla scena competitiva internazionale. Con l’uscita di Teamfight Tactics trova il giusto mix tra i suoi due giochi preferiti: l’ambiente competitivo di League of Legends e il theorycrafting e gameplay riflessivo di Pokémon su simulatore.